Tyco Toys Electric Tracking

CATEGORIE

Tyco Toys è stata un’azienda statunitense nata negli anni cinquanta dalla compagnia Mantua Metal Products. Nei primi anni ottanta, oltre a dominare il mercato delle piste elettriche, inizia a produrre i primi autotreni elettrici con il nome “US-1 Trucks”.

In questa scheda parliamo proprio di questa linea, uscita in Italia come “US-1 Electric Trucking – La prima pista per camion”.

Prima di tutto è importante sottolineare che, a differenza delle classiche piste per le auto da corsa, attraverso questa linea di giocattoli Tyco Toys introduce una nuova modalità di guida: i controller montano difatti dei piccoli volanti che permettono di guidare i vari mezzi anche invertendo la direzione di marcia. Dall’anno di lancio (1981) fino al 1986 furono prodotte due versioni di controller: al volante era stata originariamente affiancata una leva per invertire la marcia, mentre successivamente il tutto venne gestito dal volante.

I tracciati potevano essere assemblati utilizzando diversi componenti ad incastro, tipici delle piste elettriche come le curve e i rettilinei, ai quali vennero aggiunti gli scambi. Per ricreare una sorta di città era poi possibile aggiungere accessori come il ristorante, il deposito merci, la gru, il distributore di benzina e molti altri che potevano essere movimentati attraverso la forza motrice dei mezzi. Oltre ai tradizionali cartelli in stile “americano” e i classici viadotti per sollevare il tracciato per creare spettacolari cavalcavia. Alcuni accessori erano forniti in appositi set numerati e, la cabina telefonica per fare un esempio, oggi è molto rara in quanto uscita in un unico set.

I mezzi erano ben curati nella fattura tanto da presentare luci funzionanti per una perfetta simulazione. I veicoli prodotti includevano tra l’altro un’auto della polizia, un taxi, un’ambulanza, un pick-up, un furgone per le consegne e una jeep. Era addirittura possibile ritirare della marce e riconsegnarla in un altro deposito come avviene per i camion nella realtà.

Nel tempo furono realizzati anche dei set ispirati alla serie dei “GI Joe” con edifici in cartone, cari armati, elicotteri e i tradizionali soldati.

In Italia la linea venne distribuita negli anni ottanta dalla Arco Falc, famosa azienda di Cernusco sul Naviglio (MI) e produttrice degli indimenticabili calciobalilla, flipper e del mitico “Dribbling”. Acquisita dalla Mattel, dal 1997 Tyco ne divenne una sua divisione.

Per capire il realismo di gioco pubblichiamo nei commenti e nella pagina del nostro Gruppo su Facebook abbiamo pubblicato anche un video inviato da Alessandro Bartoli, che ringraziamo.

Altri post dal Blog

Bai Bian Car Brick

Girando per i mercatini dell’usato mi sono imbattuto in un piccolo gioco portatile dall’aria vintage che, onestamente, non conoscevo. Niente scatola, niente istruzioni e niente

Leggi tutto »

Architettura ludica

Esiste un libro che parla di architettura applicata al mondo dei giocattoli vintage? Un tema certamente molto affine al nostro progetto di Giocattoli per passione

Leggi tutto »
error: Contenuto protetto per motivi di Copyright